0Followers

DESTINAZIONI TOP

Mail: inirpinia@gmail.com

  • slidebg1

“Anci per Expo”: Bagnoli I. Unica eccellenza irpina dell’iniziativa nazionale

Nei mesi scorsi molto scalpore aveva destato nei media provinciali l’assenza nel “Padiglione Irpinia” delle bellezze del comprensorio Bagnoli-Laceno. Andava all’esposizione universale tutta la provincia e non v’era traccia del principale polo turistico dell’entroterra campano. Dopo l’ondata d’indignazione sollevata per una campagna di promozione del territorio irpino che ha raccolto più critiche che consensi, il comprensorio Bagnoli-Laceno invade la kermesse internazionale di Milano negli ultimi giorni d’esposizione. Chiusi i battenti del “Padiglione Irpinia”, il comune di Bagnoli Irpino ha preferito prender parte autonomamente alla kermesse grazie all”Associazione Nazionale Tartufai”.

logotot

Dallo scorso anno la celeberrima sagra del tartufo e della castagna che si tiene l’ultimo week-end di ottobre nel centro storico di Bagnoli Irpino è un evento “ANCI per EXPO2015”. Di cosa si tratta?

Il governo e l’”Associazione Nazionale Comuni Italiani” hanno inserito questo progetto nell’”Agenda Italia”, per convogliare l’esposizione universale su tutto il territorio nazionale e promuoverne le eccellenze. Sono previste giornate dedicate ai comuni italiani nel “Padiglione Italia” e eventi sul territorio, tra questi abbiamo la sagra del tartufo di Bagnoli Irpino che rientra a capo di una filiera di prodotti d’alta qualità italiani. Il tartufo nero di Bagnoli è stato riconosciuto come un prodotto d’eccellenza a livello nazionale. I comuni campani che sono stati selezionati per l’iniziativa sono Cava dei Tirreni con i prodotti dolciari, Battipaglia con i prodotti caseari e le conserve, Cerreto Sannita con l’olio e i formaggi grottone, San Lupo con i fagioli e l’olio, Giffoni con le nocciole, Controne con i fagioli, Vallesaccarda con i prodotti della terra, Monte di Procida con la falanghina dei Campi Flegrei, Aversa con la mozzarella e l’asprino, Casal Velino con i fichi essiccati, la penisola sorrentina con i liquori e gli estratti a base di limone, Apice con l’olio e i formaggi, e in ultimo Bagnoli Irpino con i funghi e i tartufi.

Grazie ai fondi comunali l’”Associazione Tartufai dei Monti Picentini”, il “Consorzio Turistico Bagnoli Laceno” e alcuni imprenditori locali hanno da mesi messo in moto la macchina organizzativa che porterà al debutto all’”Expo”. L’atteso sbarco all’esposizione internazionale avverrà nei giorni 28,29,30 settembre e 1 ottobre, appoggiandosi nella “Cascina Triulza” con l’”Associazione Nazionale Tartufai”.

Due espositori locali faranno conoscere il prelibato tubero nero, i funghi delle montagne del Laceno e i prodotti podolici degli allevamenti locali. Nella “Cascina Triulza” al personale del territorio, con anni d’esperienza nel settore, si accompagnerà l’esposizione con degustazione e materiale divulgativo multimediale. Tra le grandi multinazionali dell’alimentazione si affaccerà anche una piccola grande realtà irpina.

L’avventura di Bagnoli Irpino all’”Expo” non finirà così, perché la famosissima sagra che si tiene nel centro storico del borgo il 23-24-25 ottobre rientra nel circuito delle iniziative sul territorio di “Expo 2015”. “Il nero di Bagnoli” è l’unica manifestazione in Irpinia ad avere il patrocinio “Anci per Expo 2015”. La mostra mercato di Bagnoli Irpino ha già iniziato a fregiarsi del prestigioso logo e quest’anno si prepara a ricevere i visitatori dell’esposizione universale milanese!

11960265_335200666604303_4086879570846379023_n

Tag:,

Categoria: Blog, Eventi

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
error: Content is protected !!